Top

Non voglio più sbucciare le parole

albero

Non voglio più sbucciare le parole

Non voglio più sbucciare le parole

per rintracciare briciole di vero

spulciare fra i tuoi fuochi d’artificio

che incartano la vita di paillettes

 

 

le altalene ambigue da romanzo

i sì che sono no e i pensavo che

la rabbia che si accende ad ogni passo

se giochi con le cose che non hai

 

 

vorrei che tutto questo scivolasse

sul ghiaccio che hai macchiato di caffè

ma invece è colla sull’asfalto caldo

 

 

profuma di eucalipto e di genziana

fra onde, incensi e suoni dell’estate

polpette d’anima e pelle salata.

No Comments

Post a Comment


})(jQuery)