Top

Zuppe, zucche e pan di zenzero a Peccati di Gola: Mondovì, 3-11-13

peccatidigola

Zuppe, zucche e pan di zenzero a Peccati di Gola: Mondovì, 3-11-13

Zuppe, zucche e pan di zenzero, la cucina mostruosa di Tim Burton chiude l’angolo letterario di Peccati di Gola – XVI Fiera Regionale del Tartufo la manifestazione biennale dedicata ai sapori e alla cultura caratteristici del territorio piemontese.
Per sapere tutto ecco il foltissimo programma.
Vi aspetto

peccati autografi

peccati autografi

Di seguito il comunicato stampa
L’angolo letterario di Peccati di Gola 2013

Dall’1 al 3 novembre torna a Mondovì Peccati di Gola – XVI Fiera Regionale del Tartufo, la manifestazione biennale che celebra i sapori e i profumi del territorio piemontese. Un punto di riferimento per tutti gli amanti del buon cibo e per coloro che desiderano conoscere in maniera approfondita la cultura – non solo enogastronomica – del territorio. Accanto alle delizie per il palato, infatti, a Peccati di Gola sono presenti quelle per lo spirito e la mente. Piazza Maggiore ospita un’area dedicata alla cultura con una libreria tematica e uno spazio per incontri e presentazioni di libri. Sabato 2 gli appuntamenti in programma sono tre. Alle 16, lo scrittore Luca Ragagnin presenta due titoli: L’acino fuggente – Sulle strade del vino tra Monferrato, Langhe e Roero (Laterza), il suo ultimo romanzo scritto a quattro mani con Enrico Remmert in cui racconta ciò che si vede, si ascolta e soprattutto si beve viaggiando attraverso queste terre dal fascino irresistibile; Musica per Orsi e Teiere (Miraggi), tre racconti, anzi tre partiture in prosa sulla musica e sul tempo dedicate a cultori della musica e buongustai. Tra le pagine, infatti si trovano ben quindici ricette a base di pollo, indiretto protagonista del primo racconto. Alle 17 Cristina Maccario ci porta nel mondo di Ciccio Tuttapancia, libro per bambini realizzato insieme a Rosella Lomanto, edito da Miraggi. Una storia a forma di ricetta e una ricetta in forma di storia che, attraverso le vicende del simpatico protagonista, mostra come ciò che è autentico e genuino sia più gustoso e divertente della falsa felicità confezionata dalla televisione. Alle 18 la bookbogger Tazzina di Caffè, alias Noemi Cuffia, presenta Il metodo della bomba atomica, il suo esordio letterario dove amore e mistero si intrecciano in un romanzo a tinte noir ambientato tra Piemonte e Liguria. Altre tre presentazioni sono in programma domenica 3. Alle ore 15 Dario Voltolini e Lorenzo Bracco si confrontano con il pubblico con “Il piacere quotidiano di una sana nutrizione”. Un incontro in cui presentano due titoli: Anoressia – i veri colpevoli, edito da Booksprint, libro che si è aggiudicato il Premio Cesare Pavese 2013 medici scrittori – saggistica, e DNE – La dieta della nicchia ecologica, edito da Tecniche Nuove. Alle 16 Andrea Maia, scrittore originario del Monregalese, terra in cui ama ambientare i propri romanzi che sono spesso ricchi di riferimenti alla tradizione culinaria piemontese presenta Le osterie di Dublino – La cucina irlandese di James Joyce, edito da Leone Verde edizioni. Un libro in cui mette a fuoco l’elemento gastronomico all’interno delle opere di Joyce, confrontandosi così con lo scrittore irlandese come in passato ha fatto, ad esempio, con Giovanni Boccaccio. Gran finale, alle 17, con Francesca Rosso che, guidata da Luca Ferrua, racconta il suo Zuppe, Zucche e Pan di Zenzero – La cucina mostruosa di Tim Burton (Leone Verde Edizioni). Un viaggio tra zuppe vellutate e ambigue, polli arrosto dorati e croccanti, fiumi di cioccolato, caramelle colorate, pan di zenzero e pozioni magiche che ci svela il favoloso mondo del regista americano attraverso i piatti preferiti dei suoi personaggi.

No Comments

Post a Comment


})(jQuery)