Top

Mindfulness: diario di una mente scimmia. Il mio viaggio nel protocollo MBSR

meditazione

Mindfulness: diario di una mente scimmia. Il mio viaggio nel protocollo MBSR

Day 5 week 3

Pratica pre-cena. Oggi è tutto diverso perché per una settimana non sono a casa mia. E così da seduta sento nuovi rumori e nuove distrazioni. Mi è facile sentire i piedi, le mani, gli appoggi, poi parte un pensiero su dove sono finite quelle calze tigrate bianche e nere con i pon-pon che sono molto più comode di queste Birkenstock rigide che indosso. Non le ho viste. Dove saranno? E ci sto su un bel po’ prima di tornare al corpo e al respiro. E poi parte un pensiero sul perché appena medito sento un mare di liquidi in faccia, saliva e dietro gli occhi. Poi sento la pancia un po’ gonfia, ma cosa avrò mangiato? Certo sto per cucinare zuppa di fagioli e cavolo nero, ma… Poi arriva un dolore al petto a sinistra. Mi starà venendo un infarto? Ma no ho fatto gli esami, sono andata dal cardiologo, pare sia un problema intercostale.

Da in piedi il corridoio è più lungo e i pensieri più nuovi. Certo le scarpe sono sempre dure. Ma dove sono finite quelle calze lì? Boh dopo chiedo. E poi qui ci sono luci diverse, punti di calore diversi, è tutto nuovo e poi la magia dello spostamento di peso. E poi altre onde. Altri pensieri. Mi fa male una spalla. Metto le mani in tasca. Sì meglio e poi avrei dovuto lavarmi i capelli stamattina. Ora li sento pesanti.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

})(jQuery)