Top

Mindfulness: diario di una mente elefante da addomesticare. Il mio viaggio nel protocollo MBSR

meditare

Mindfulness: diario di una mente elefante da addomesticare. Il mio viaggio nel protocollo MBSR

Day 1 Week 7

Qui le cose si complicano. In settimana dobbiamo alternare le tracce di meditazione guidata con corpo, respiro, suoni e pensieri a meditazione libera. O con 2 tracce, una di metta, meditazione di compassione e una visualizzazione.

Oggi scelgo metta. Dura solo 20 minuti. La guida dice di pensare a una persona con cui si sta bene, ma visto che ho un grosso problema di comunicazione con una persona con cui sono stata molto bene ma anche molto male, visualizzo lei e le auguro pace, etc… Ho spesso il problema do visualizzare più possibilità in contemporanea ma questa volta no, è proprio lei, con cui ieri c’è stato anche uno scontro.

Poi dobbiamo pensare a una persona neutra e oltre a farlo e sentire cosa succede nel corpo e nella testa, comincio a pensare che forse ci saranno altre persone e quindi forse dovrò fare aggiustamenti. Infatti arriva la persona con cui siamo in difficoltà, ma io l’ho già fatta e sostituisco una con cui sto bene. Come cambia tutto nella rigidità della postura e delle spalle e nel cuore. Accettare, morbidezza, accogliere. Che bello. Mi piace. È molto potente, va molto in profondità. C’è anche una bella lettura e i mei pensieri sono quasi tutti qui. Appena finito, ho ancora tempo e faccio la visualizzazione. Me la respiro e abito, sto bene, mi piace, vedo, sono nel comfort, anche della posizione seduta a terra. Appena finito però devo correre a una conferenza stampa e non posso godermi il piacere di scrivere subito il diario.

Prima di cena faccio la camminata. Sento appoggi e respiro ma ho il cuore ingolfato. Non so se l’angoscia schiaccia il cuore o il cuore schiacciato angoscia. È la sensazione fisica che genera il pensiero o viceversa? Torno agli appoggi, articolo, arriva il pensiero dell’imparare a chiedere. E al lasciare andare qualcosa, ad esempio l’idea di essere autonomi in tutto. Quanto manca? Che mangio a cena? Sì, lenticchie arancio. Suona.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

})(jQuery)